Ricerca a testo integrale

Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



La Consigliera federale Doris Leuthard ha partecipato alla Conferenza dei Ministri sul clima e su Rio+20 a Bruxelles

Berna, 07.05.2012 - Oggi si sono incontrati a Bruxelles i Ministri di diversi Paesi per uno scambio informale di informazioni sulla politica climatica internazionale e sulla Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo sostenibile che si terrà a Rio de Janeiro in giugno (Rio+20). La Consigliera federale Doris Leuthard ha partecipato in rappresentanza della Svizzera.

In occasione della Conferenza dell'ONU sul clima a Durban, tenutasi nel dicembre 2011, sono state prese importanti decisioni per mitigare il problema dei cambiamenti climatici a livello internazionale. Su invito dell'UE, oggi si sono incontrati a Bruxelles i Ministri europei dei Paesi industrializzati, degli Stati emergenti e dei Paesi in via di sviluppo con l'obiettivo di portare avanti in modo informale i lavori inerenti alle decisioni prese a Durban, accelerando così il processo politico e favorendo l'adozione di ulteriori misure efficienti in materia climatica. La Svizzera era rappresentata dalla Consigliera federale Doris Leuthard, la quale si è espressa a favore dell'adozione delle modifiche necessarie per il secondo periodo di impegno del Protocollo di Kyoto in occasione della prossima Conferenza sul clima a Doha in Qatar. Doris Leuthard ha inoltre dichiarato di auspicare la formulazione di obiettivi chiari e ambiziosi per promuovere un consumo energetico sostenibile durante la Conferenza dell'ONU sullo Sviluppo sostenibile (Rio+20) e ha informato sull'iniziativa di gemellaggio tra le città, lanciata dalla Svizzera durante il World Economic Forum, che offre un grande potenziale per le misure sulla protezione del clima. Tutti i Ministri presenti hanno riconosciuto che giustizia ed equità tra gli Stati costituiscono le premesse indispensabili per riuscire ad adottare provvedimenti sul clima più efficienti. È tuttavia errato ritenere che il principio della responsabilità comune, ma differenziata, possa fornire una chiave oggettiva e accettata da tutti nella ripartizione dei diritti di emissione.

I Ministri hanno inoltre affrontato l'argomento della Conferenza dell'ONU sullo Sviluppo sostenibile che si terrà dal 20 al 22 giugno a Rio de Janeiro (Rio+20). Si è discusso su come ottimizzare le negoziazioni nel quadro di Rio+20 e l'impegno a favore di uno sviluppo sostenibile. La Conferenza Rio+20 sarà incentrata sulle ripercussioni che può avere una conversione ecologica dell'economia ("green economy") sullo sviluppo sostenibile e sulla lotta contro la povertà. I lavori in corso a Bruxelles proseguiranno domani.

Indirizzo cui rivolgere domande:

DATEC, Servizio stampa, Palazzo federale Nord, 3003 Berna, tel. +41 58 462 55 11

Pubblicato da

Segreteria generale DATEC
Internet: http://www.uvek.admin.ch/index.html?lang=it
Ufficio federale dell'ambiente UFAM
Internet: http://www.bafu.admin.ch/it
Ricerca a testo integrale



http://www.news-service.admin.ch/dokumentation/00002/00015/index.html?lang=it